Il Kurzhaar: l’Aristobracco

28,00

Autore: Giancarlo Passini
Pagine: 337
Testo: Italiano
Rilegatura: filo refe
ISBN: 978-88-97525-29-5

Categoria:

Descrizione

Le motivazioni che spingono a scrivere un libro sulla propria razza sono molteplici, in primo luogo la conoscenza, l’esperienza, la passione, l’impegno, il sentimento. Ma l’opera di Giancarlo è un omaggio con due connotazioni particolari: il profondo rispetto e la responsabilità.
Rispetto verso il Kurzhaar, un cane, come puntualizza il sottotitolo, nobilissimo come origini e portamento; rispetto per i Padri che lo hanno selezionato e plasmato, facendone il bracco per eccellenza; rispetto per i grandi esperti che in questo libro hanno contribuito con pagine fondamentali e con testimonianze personali.
Responsabilità, come presidente del Club, come giudice, e soprattutto come allevatore, nel proseguire un progetto coerente e costante senza mai deviare da solidi principi, quali integrità, dedizione e senso del dovere, presupposti per redigere un libro che va ben oltre le tantissime foto storiche e attuali di grandi campioni, va oltre l’approfondimento meticoloso di tutti gli aspetti storici e tecnici che riguardano la razza, compreso il lavoro esemplare del Kurzhaar Club, guidato da Giancarlo Passini da 14 anni.
Questa è una vera e propria biografia che si intreccia con la vita intera dell’autore, il quale ha partecipato in prima persona alle vicende del Kurzhaar e dei suoi sostenitori fin dagli anni settanta; la storia di un legame che attraversa il tempo.
Non solo per la nostra amicizia di lunga data e per la grande stima, è stato un privilegio per me collaborare alla stesura di un testo che mi ha fatto ricordare le guide di immensa statura che ho avuto la fortuna di avvicinare e i grandissimi cani che tanto mi hanno emozionato.
Perchè il Kurzhaar è un cane eccezionale, affascinante, con una personalità imponente, l’unico che potrei immaginare accanto ai miei Breton, per vedere il mio sguardo ammirato che si riflette nei suoi occhi fieri.

Valeria Merighi

 


Giancarlo Passini, kurzhaarista di nascita e bretonista d’adozione, è stato grande amico di D. Covolo e G. Morin, dai quali attinge le basi per allevare con eccellenti risultati kurzhaar ed épagneul breton con l’affisso “Di Pra Capone”.
Ha prodotto e condotto personalmente soggetti che si sono distinti a livello internazionale. Ancora oggi genetica e soggetti “Di Pra Capone” sono in continuità nel patrimonio genetico di tanti soggetti e parte attiva sui campi di prova.
Più volte vincitore del trofeo allevamento ENCI per il lavoro con entrambe le razze. Collabora con varie testate della stampa specializzata.Giudice di prove per continentali e inglesi.
Presidente del Kurzhaar Club Italiano, consigliere dell’ENCI, presidente della Commissione Continentali della FCI.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il Kurzhaar: l’Aristobracco”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *